L'entroterra - Portorose e Pirano

L'entroterra

I sapori intensi della campagna a un passo da Pirano

A pochi minuti da Pirano puoi scoprire un angolo di campagna autentica dove il tempo sembra essersi fermato. Piccoli paesi in pietra, vicoli impreziositi dall'amore per i fiori, uliveti, vigneti e frutteti coltivati con passione che regalano raccolti straordinari. Questo incanto ti sta aspettando e lo potari vivere pienamente anche grazie alla cordialità delle persone che ogni giorni se ne prendono cura. Visita i nostri borghi, goditi l'incredibile atmosfera di una delle nostre feste o rilassanti semplicemente facendoti trasportare dalla bellezza di ciò che ti circonda. Un piccolo mondo incantato ti attende!

Vieni a trovarci. Un piccolo mondo incantato ti attende!

Scopri i posti nascosti

Passate una giornata alla ricerca di tesori nascosti nei paesini dell'entroterra istriano.

Stele di Krkavče, Krkavče
Il misterioso monolite, chiamato Stele di Carcase.
, 6274 Krkavče
Valle del fiume Dragogna
La valle è una meta molto apprezzata da ciclisti ed escursionisti.
Casa Kapeloča, Nova vas nad Dragonjo
A Nova vas nad Dragonjo si trova il museo del paese, Casa Kapeloča – che ha preso il nome da Ančka Kapeloča.
Nova vas nad Dragonjo 48, 6333 Sečovlje
Collezione etnologica Casa di Tona, Sveti Peter
A Sveti Peter si trova la collezione etnologica Casa di Tona, che ha preso il nome da Tona Gorela.
Sv. Peter 84, 6333 Sečovlje
+386 (0)5 671 00 40
http://www.pomorskimuzej.si/sl/tonina-hisa
Casa Vrešje, Krkavče
La Casa Vrešje è una tradizionale casa istriana costruita sulla roccia e perfettamente restaurata, dove Šavrinka, in costume istriano.
Krkavče 68, 6274 Krkavče
+386 (0)5 656 70 70;+386 (0)31 603 840
reja.ondina@siol.net

Scopri i villaggi Istriani

Villanova di Pirano

Villanova di Pirano

Il borgo ubicato lungo la collina che domina il fiume Dragonja è un esepio perfetto di architettura istriana. Tra i suoi monumenti più belli figura la chiesa dedicata alla Madonna del Rosario e caratteristici di Villanova sono gli ampi cortili lastricati in pietra, testimonianza dell'anima contadina di quest'area. Come in molti altri paesi dell'entroterra, l'agricoltura è stata fondamentale per il sostentamento economico degli abitanti e proprio per questo si dice che il campanile della chiesa di S.Giuseppe sia stato costruito grazie alla vendita del pregiato aglio rosso locale, coltura principale del paese. In onore di questa eccellenza gastronomica ogni estate viene organizzata una festa dove potrai fare acquisti e divertirti tra musica, buona cucina e ottimo vino.

Villanova è anche uno dei pochi borghi sloveni in cui è ancora presente un'antica fontana, utilizzata in passato per abbeverare il bestiame e fare il bucato.
Padna

Padna

Grazie alla conformazione raccolta che ha favorito la perfetta conservazione dei suoi antichi edifici, Padena si presenta ancora oggi come un autentico borgo istriano. Questa caratteristica gli ha fatto guadagnare il riconoscimento di monumento storico protetto. Ubicato lungo le pendici della collina di Šavrinsko, regala una vista straordinaria sull'Adriatico e sulle Alpi.

Altra sua particolarità sono gli antichi uliveti, con piante di oltre 300 anni che affiancano il centro abitato. Prodotto di cui la comunità va molto fiera è, infatti, l'olio d'oliva locale, contraddistinto da uno straordinario bouquet aromatico. In primavera lo potrai degustare nel corso della festa organizzata in suo onore e dedicata anche alla bietola, altro ortaggio della zona così importante da far dire agli abitanti di Padena che la ristrutturazione del campanile della chiesa del patrono San Biagio sia frutto proprio del commercio delle bietole. Amante da sempre della bellezza del villaggio è il noto pittore sloveno Božidar Jakac e in paese è possibile ammirare una mostra permanente di alcune sue opere.
Sv. Peter (San Pietro dell'Amata)

Sv. Peter (San Pietro dell'Amata)

San Pietro dell'Amata è il borgo dell'entroterra che maggiormente si avvicina alla Pirano medioevale, di cui, grazie alla posizione collinare, permette di ammirare la baia e un altro bellissimo panorama che regala ai visitatori è quello che si apre sulla valle del fiume Dragonja. Questo centro ospita un museo etnologico all'aperto, Casa Tonina, dove sono presenti un'antica Torkla (frantoio oleario) perfettamente funzionante e la fedele ricostruzione della cucina di una casa contadina.

Appuntamento da non perdere è la ricorrenza del 29 giugno in onore di San Pietro, giorno in cui dopo la messa una caratteristica processione anima le vie del paese e momento di festa con la tipica "Šagra" serale istriana a base di musica, balli tradizionali e prelibatezze locali.