Tutte le notizie - Portorose e Pirano

Tutte le notizie

Almeno tre buone ragioni per visitare l'Istria slovena a novembre

San Martino ci porta molte delizie culinarie, ma il protagonista indiscusso rimane sempre il "nettare degli Dei", ossia il nostro rinomato vino. Conoscere gli eccellenti vini dell'Istria slovena può anche trasformarsi in una vera esperienza romantica se vi si unisce una passeggiata nei vigneti ad un passo dal mare, oppure della buona musica. Mentre per coloro che amano i gusti dolci, l'evento da non perdere si svolgerà a Strugnano, che attende tutti con i suoi dolcissimi "frutti del paradiso" arancioni – i cachi.


Festeggiare San Martino al mare

A Marezige, paese famoso per l'eccellente refosco e per la prima fontana del vino in Slovenia, dall'8 al 10 novembre si terrà la tradizionale festa Martinja. Ogni anno, questa manifestazione offre un'ottima opportunità per degustare i vini degli enologi istriani e i piatti della tradizionale cucina locale.

Lo stesso fine settimana San Martino sarà festeggiato anche nel tendone allo stadio Bonifika di Capodistria, dove oltre al vino nuovo, ad intrattenere i visitatori ci saranno i gruppi musicali Mambo Kings e Tequila che suoneranno venerdì 8 novembre, Luka Basi e il gruppo Gedore si esibiranno sabato 9 novembre, mentre domenica 10 novembre, i visitatori potranno godersi le melodie dei gruppi vocali Capris, Solinar e Semikantà.

San Martino è anche l'occasione quando presso Vinakoper, la più grande cantina di vini dell'Istria slovena si impegnano in modo particolare per soddisfare i loro ospiti. Venerdì 8 novembre la cantina offrirà molti eventi interessanti: per tutto il giorno ci saranno le visite guidate della cantina con degustazioni, dalle ore 14:00 in poi, presso la boutique del vino ci sarà l'Afterwork party, mentre dalle 17:00 in poi, alla Casa del Refosco ci sarà la Degustazione di San Martino con l'annuncio dei padrini del vino, l'incoronazione della nuova Regina del vino dell'Istria slovena e tante delizie gastronomiche, tra le quali non mancheranno certo le castagne, accompagnate dal vino giovane.

Anche a Gažon, l'8 novembre si terrà la degustazione del vino giovane con la "castagnata", mentre a Sicciole si festeggerà San Martino con la marcia di Martino il 9 novembre. Il 10 novembre sarà la volta di Isola, dove tra le ore 13:00 e le 19:00 saranno presenti i produttori di vino locali con tutte le loro varietà migliori e altre leccornie gastronomiche.

A novembre, Strugnano si tinge di arancione. Infatti, dal 15 al 17 novembre, anche quest'anno nella valle di Strugnano regnerà il cachi. Alla tradizionale festa, i visitatori potranno acquistare le cassette di cachi e gustare le tante prelibatezze che gli abitanti di Strugnano preparano con queste "mele d'oro": marmellate, cachi essiccati, acquavite di cachi, strudel, crostate e gelati. Si terranno anche visite guidate gratuite alle saline di Strugnano, seminari professionali sulla produzione, l'uso e l'essiccazione del cachi, il concorso per il più grande caco di Strugnano e il programma di intrattenimento con il gruppo musicale Platana e il gruppo vocale Šufit.

Leccornie musicali

Il 16 novembre al Teatro Tartini di Pirano, Teo Collori e Momento Cigano presenteranno il loro nuovo vivace disco, mentre il giorno dopo, a Capodistria, in occasione del 70° anniversario di Radio Koper-Capodistria si esibiranno in concerto all'Arena Bonifika i Perpetuum Jazzile e Nina Pušlar. Il 22 novembre, alla Casa di Cultura di Isola potremo assistere alla performance di due musicisti eccezionali, Janez Dovč e Boštjan Gombač, che si esibiranno in un tour musicale attraverso la musica popolare slovena e anche con alcuni loro brani d'autore. 

 

***

 

Allegati:

Foto 1: La Punta grossa invita a fare una passeggiata tra i suoi vigneti ad un passo dal mare. (foto: Jaka Ivančič)

Foto 2: Oltre al vino, i festeggiamenti di San Martino a Isola offrono anche una varietà di leccornie istriane. (Foto: Jaka Ivančič)

Foto 3: A Capodistria, la Festa del vino a San Martino quest'anno raggiunge già la sua 22° edizione. (Foto: Urban Urbanc, STO) 

Foto 4: La Festa dei cachi tinge Strugnano di colore arancione. (Foto: Jaka Ivančič)

 

Redatto da: Lea Šuligoj, Ente per il turismo Portorose g.i.e.

In collaborazione con: l'Organizzazione turistica di Capodistria, l'Ente per il turismo Isola g. i. e. e il Comune di Ancarano.