Passeggiando con Tartini - Portorose e Pirano

Passeggiando con Tartini

Giuseppe Tartini 1692–1770

Benvenuti nella mia città natale, una delle cittadine più belle dell’Adriatico. Pirano è adagiata sul mare come una nave con le sue oltre mille antiche case. Deve il suo aspetto soprattutto alla lunga dominazione della Serenissima Repubblica di Venezia e a quella dell’Impero austriaco. Ambedue hanno sfruttato la città che forniva il prezioso “oro bianco”. Giustamente i suoi abitanti dicevano che essa era cresciuta sul sale.  
Qui sono cresciuto a contatto del mare, con la dolcezza dell’”afioreto” e degli ulivi, nutrito dalla ricca e varia cultura istriana, che ha ispirato la mia musa e ha contribuito a farmi diventare il Maestro delle Nazioni. 
1 La Casa natale

1 La Casa natale

Dotato di un carattere vivace e irrequieto, sono nato in questa bella casa.
2 Il Battistero

2 Il Battistero

Nell'antico registro dei battesimi della parrocchia di Pirano è scritto che fui battezzato l'8 aprile 1692 nel bel battistero di S. Giovanni.
3 I primi passi musicali

3 I primi passi musicali

Ho imparato a leggere e a scrivere presso i Padri Filippini nella vicina chiesa di S. Antonio.
4 L'Accademia dei virtuosi

4 L'Accademia dei virtuosi

A Pirano i nobili colti ed istruiti si incontravano nell'Accademia dei virtuosi.
5 Alla scoperta del mondo

5 Alla scoperta del mondo

Ho studiato legge a Padova, mi piaceva molto la scherma, ho viaggiato per l'Europa, ho perfezionato lo studio del violino nel Convento dei Minoriti di Assisi, ho suonato e insegnato ad Ancona, Venezia, Praga e di nuovo a Padova come il primo violinista.
6 Il trillo del Diavolo

6 Il trillo del Diavolo

Una notte ho fatto un sogno stranissimo.
7 Le note sul rigo

7 Le note sul rigo

Alle note sul rigo musicale e sui fogli, con segni particolari, commentavo e davo istruzioni agli studenti su come eseguirla.
8 Il violino di Tartini

8 Il violino di Tartini

Ho cercato i violini più perfetti, fatti da maestri liutai eccellenti.
9 La tomba di famiglia

9 La tomba di famiglia

Riposo accanto a mia moglie Elisabetta nella chiesa di S. Caterina a Padova.
10 La custodia degli insegnamenti di Tartini

10 La custodia degli insegnamenti di Tartini

Lo scultore Dal Zotto mi ha donato la vita eterna facendomi in bronzo davanti alla mia casa natale.

Galerija na prostem Arkade Bernardin/Galleria all'aperto Arcate Bernardino

Projekt/Progetto Tartini 250: Dragan Klarica

Fotografije/Fotografie: Ubald Trnkoczy – Tartinijevopriznanje Občine Piran 2021/Riconoscimento Tartini del Comune di Pirano 2021

Besedila/Testi: Boris Šuligoj, Daniela Paliaga Janković

* Prevodi/Traduzione: Romina Salvi, Daniela PaliagaJankovic, rilettura di tutti i testi italiani Daniela Paliaga Jankovic

Design: Maja Plahutnik Nahtigal