IT
Richiesta
IT

Manifestazioni tradizionali

Festa dell'olio e della bietola a Padna

Padna (o Padena), è uno dei più bei villaggi dell'Istria slovena, nota fin dai tempi remoti per la grande quantità di olio d'oliva prodotto. È circondata da uliveti, in cui alcuni alberi superano addirittura i 300 anni d’età. Da sempre, i suoi abitanti fornivano frutta e verdura a Pirano e Portorose ed erano noti, in particolare, per la bietola.

È con grande onore che possiamo presentare degli ottimi oli d'oliva dell’Istria slovena, i quali, per la loro qualità, possono confrontarsi con i migliori oli del mondo; infatti, è stato proprio l'olio extra vergine d’oliva sloveno ad aggiudicarsi già per due volte di seguito il primo posto al concorso mondiale di New York.

La Festa dell’olio e della bietola presenta un’ampia offerta di varietà autoctone di oli d'oliva, di genuini e sani prodotti agricoli dei colli Šavrini e di piatti tradizionali istriani “d’una volta". Oltre alle prelibatezze culinarie istriane, l'evento è anche un’ottima occasione per svolgere numerose attività, come partecipare alla gita ciclisticaoppure ballare all’autentica festa istrianache si svolge nella serata.

La festa dei salinai

La festa rievoca il tempo della partenza della gente per le saline e i preparativi per la produzione del sale, che per secoli è stato la più importante fonte di reddito per tutta la città. In Piazza Tartini a Pirano si può visitare il mercato, dedicato al sale e ai doni della natura, mentre in diversi punti della città di Pirano, si svolgono presentazioni di diverse associazioni locali, l’offerta gastronomica e le performance di artisti dei generi più vari. Il mercato è arricchito anche da un ricco programma culturale, nell’ambito delquale si susseguono esibizioni di gruppi folcloristici,artisti musicali e la raffigurazione diun’antica famiglia di salinai. I più piccoli possono invece partecipare a creativi laboratori per bambini.

Domenica, la celebrazione inizia con la processione di san Giorgio econ la santa Messa nella chiesa parrocchiale di san Giorgio. Il pomeriggio si trascorre nelle saline, dove è diretta anche la famiglia di salinai cheparte da Pirano alle ore 12, e dove ci si diverte fino a sera ascoltando i suoni della musica istriana e visitando il mercato di delizie gastronomiche e opere artistiche.

Festival delle rose e dei fiori

Gia dall'inizio dello scorso secolo,Portorose, per il suo nome, viene collegata con le rose; e anche questa primavera nel giardino delle rose, sboccerà la rosa “Portorose”. I suoi lussureggianti petali, che nel corso del tempo cambiano il loro colore da arancione vivo a giallo pallido, attireranno sicuramente la vostra attenzione. Il colore arancione dei petali è quello che simboleggia la vita e la gioia e ci ricorda i tempi in cui l'elite austro-ungarica veniva a Portorose per trascorrervi lunge vacanze per lasciarsi andare alla benefica influenza del clima favorevole e degli effetti curativi della salamoia e del fango dalle vicine saline di Sicciole.

Se anche per voi è difficile resistere alla sontuosa palette di colori, profumi e sapori che le rose vi porgono, v’invitiamo a partecipare ad una serie di presentazioni d’orticoltura, arte ed estetica, ma anche conferenze ed eventi nel segno delle rose, che si svolgono nell’ambito del Festival delle rose e dei fiori – evento di due giorni nel mese di maggio. Il festival propone numerose bancarelle che offrono fiori, rose, spezie, prodotti d’artigianato locale e degustazioni di veri capolavori culinari preparati con le rose. Si può acquistare anche piante di rose della varietà “Portorose”e altri fiori per arredare i vostri giardini.

Internautica

Ogni primavera a maggio, il Salone Nautico Internazionale INTERNAUTICA anima gli eventi della costa slovena ed è uno degli eventi nautici più influenti dell'Europa centrale in questa stagione. Il salone ha un importante impatto strategico sul mercato dei natanti e delle attrezzature nautiche, come anche sullo sviluppo del turismo nautico nella regione dell'Adriatico e del Mediterraneo. Ogni anno, all’Internautica viene esposta una serie di novità nautiche e i prodotti più interessanti e innovativi dei maggiori produttori mondiali; perlopiù, vengono presentati i mercati per una vasta gamma di merci nautiche e sportive. Su una superficie espositiva coperta di oltre 8000 m2 e su più di 20.000 m2 di spazio espositivo esterno, si esibiscono più di 200 espositori provenienti da Slovenia, Italia, Croazia, Germania e altri paesi, e più di 200 natanti ormeggiati su 150 ormeggi esclusivi. L'evento è accompagnato da numerose regate veliche, incontri d’auto d’epoca "Old Timer", test di guida, seminari e conferenze, offerta gastronomica e etnologica e oltre 100 più noti marchi al mondo della nautica e dello sport.

Festa dei carciofi

Ogni fine maggio a Strugnanoc’è aria di festa. Alla nota manifestazione Festa dei cachi, che ogni anno conta un numero maggiore di visitatori, si aggiunge in primavera La festa dei carciofi. Nelle piantagioni di Strugnano cresce, infatti, una varietà autoctona: il carciofo istriano - delizioso da usare in cucina, con proprietà curative, ma purtroppo non abbastanza noto. Sulla costa slovena, quest’ultimo ha una tradizione anche più lunga del cachi, in quanto a Strugnano era conosciuto già dai tempi di prima della Repubblica di Venezia. Cresce in posizioni soleggiate, che in quest’angolo di paradiso sicuramente non mancano,ama il calore, e maggio è la sua stagione. È di colore verde viola e si distingue dal solito carciofo per essere un po’ più piccolo, ma soprattutto più appetibile, il che lo rende apprezzato tra i buongustai, come ad esempio gli asparagi selvatici.La festa dei carciofi di quest'anno sarà ricordata dai suoi visitatori per il mercato di carciofi e altre gustose prelibatezze, per la mostra d'arte e i contributi letterari e per la conferenza, alla quale si può conoscere meglio il carciofo e il suo uso in cucina, ma anche fare una passeggiata tra le piantagioni di Strugnano e attraverso il pittoresco paesaggio della riserva di Strugnano.

L'utilizzo del carciofo, come pianta medicinale, è iniziato appena nel 20° secolo. Il carciofo favorisce la digestione, stimola la flora intestinale, depura il fegato, stimola l'attività della bile, abbassa il colesterolo, favorisce l'eliminazione dell’acqua dal corpo e allevia la sindrome dell'intestino irritabile. L’88% del carciofo consiste di acqua, mentre il resto è composto da sole sostanze utili - contiene vitamine B, C e K, beta-carotene, calcio, acido folico, potassio, fosforo, magnesio e sodio. La lista dei piatti che si possono preparare con questa pianta mediterranea, è lunga: insalate, conserve, si usano come aggiunta a sughi di carne, pasta, o sulla pizza ... Il carciofo lascia libero sfogo all'immaginazione.Si dice, che una volta provati i carciofi di Strugnano, glia altri nonsaranno più appetibili come prima.

La festa del vino e dell'aglio a Nova vas

Il secondo fine settimana di giugno, a Nova vas (o Villanova) troverete una ricca offerta di vino, aglio e altri prodotti caserecci locali. In quest’occasione gli abitanti del villaggio aprono le loro fattorie ai visitatori per mostrare loro le antiche tradizioni, mentre la sera si va a ballare tutti insieme alla tipica festa dell’villaggio.

Le serate musicali piranesi

Le prime Serate musicali piranesi risalgono all'anno 1978. Ogni venerdì di luglio e agosto, quest’evento, organizzato dall'Auditorium di Portorose, si svolge nell’acustico e fresco Chiostro del Convento dei frati minori, o in caso di pioggia nella vicina chiesa di San Francesco. I concerti d'organo si tengono nella chiesa di San Giorgio a Pirano o nella chiesa di Nostra Signora del Rosario a Portorose.

In trentaquattro anni, le Serate musicali piranesi si sono arricchite di programmi e contenuti, formando cosi un profilo visibile, che interferisce in un ampio spazio culturale sloveno e internazionale. L’evento è diventato parte integrante della vita cittadina, dell’identità e dell’orgoglio culturale di Pirano. Inoltre, collocano Pirano, con le sue serate estive di musica d’altissima qualità, nel cuore delle scene di musica da camera unica, che come una bellissima scenografia musicale si colloca al fianco di quella architettonica.

Festival del folclore MIFF

Nel 2003, il gruppo folcloristico VAL di Pirano ha iniziato ad organizzare il Festival Internazionale del Folclore dei Paesi del Mediterraneo. Lo scopo di questo festival è riunire gruppi folcloristici provenienti dai paesi del Mediterraneo e mostrare la varietà di questo territorio ad un pubblico più ampio.

Gli eventi del festival si svolgono su tutto il territorio dell'Istria slovena. A Pirano gli spettacoli si tengono in Piazza Tartini o in Piazza Primo maggio, o in caso di maltempo nel Teatro Tartini. Gli eventi sono stati estesi anche a Portorose, Capodistria e Isola d’Istria. Nel 2007 il festival si è esteso anche ad Umago in Croazia e vista l’espansione del festival, si sono uniti per aiutare l’organizzatore, altri due co-organizzatori locali: l’Università popolare aperta Ante Babić di Umago e il Centro per la Cultura, Sport ed Eventi di Isola d’Istria.

Il gruppo folcloristico VAL di Pirano è attivo già dal 1961 e riunisce nelle proprie file giovani provenienti da tutta l'Istria slovena. Ogni anno il gruppo esegue molti spettacoli in patria e all'estero.

PUF – festival di strada dei burattini

Il programma del festival, che si basa sulla musica popolare e sul teatro dei burattini, si tiene a Pirano, ogni lunedì di luglio e agosto. A questo festival, che è gemellato col festival italiano Burattini senza frontiere e che unisce le città da Udine fino a Pirano, negli anni passati abbiamo visto le performance di coloriti gruppi di burattinai, artisti del circo, commedianti, giocolieri, attori, cantanti e musicisti provenienti da 22 paesi. Da noi, le scene del festivalsono presenti a Capodistria, Isola d’Istria, Pirano e Gračišče, mentre in Italia il festival viaggia per le piazze di piccoli e grandi villaggi, eanche a Udine.

Melodie del mare e del sole

Nonostante la loro continuità tra gli eventi costieri, le Melodie del mare e del sole si distinguono molto dai tipici festival musicali. Questo è un festival in cui le melodie estive sono accompagnate dal richiamo del mare e del sole. Sia gli organizzatori sia gli esecutori vi contribuiscono con un'energia molto speciale, che ogni anno rende questo festival unico nel suo genere. Questo è l’evento che ogni anno rappresenta il picco degli eventi estivi della nostra costa.

Le notti di Portorose

Con quest’evento di più giorni, che a Portorose e Pirano prevede tantissimo divertimento, si celebra il picco dell’estate.

Processione tradizionale delle barche

In occasione della festività dell'Assunzione della beata Vergine Maria, la Parrocchia di Pirano organizza un pellegrinaggio con le barche da Pirano a Strugnano.

Concorso Miss Alpe Adria

Questo evento tradizionale è organizzato dall'Agenzia Misson e si svolge il 14 agosto, in Piazza Tartini a Pirano. L'evento è accompagnato da numerosi spettacoli musicali, dal concorso Miss Alpe Adria e dai fuochi d'artificio.

Tartini festival

Il Tartini Festival è un festival internazionale di musica da camera, che rievoca il lavoro e lo spirito di Giuseppe Tartini, nato a Pirano. Una serie d’eventi artistici eccellenti, evoca un ricco patrimonio culturale che da anno in anno riceve le migliori critiche nell’ambito professionale. Ogni anno a fine estate, l’Istria slovena ospita famosi musicisti provenienti da tutto il mondo, i quali, con un programma molto vario, si rivolgono sia al pubblico d’intenditori, sia agli amanti della musica classica, ma offrono inaspettati piaceri artistici anche ai visitatori casuali. 

Festa dei cachi

La festa dei cachi a Strugnano è un evento tradizionale, che viene organizzato annualmente dall’ Associazione turistica “Solinar” di Strugnano. I deliziosi frutti sono esposti per l'acquisto sia freschi, sia preparati in forma di varie delizie culinarie. In quest’occasione gli esperti preparano diverse conferenze sul tema, gli artisti espongono le loro opere e provvedono per un ricco programma culturale e d’animazione, mentre i ristoratori propongono una vasta offerta di piatti regionali sotto il tendone. Da non perdere la competizione per il più grande cachi di Strugnano, l’ottimo programma musicale e l’ineguagliabile e delizioso gelato al cachi.

Giornata mondiale del turismo

Il 27 settembre si celebra la Giornata Mondiale del Turismo. Ogni anno, l'Assemblea generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (WTO), sceglie un tema particolare a cui dedicare questa giornata. Anche in Slovenia quest’importante giornata si celebra annualmente in modi diversi. Molte istituzioni, organizzazioni, enti e scuole locali, regionali e nazionali, celebrano questa giornata organizzando diversi eventi e consultazioni sul tema del turismo.

Ex tempore Pirano

È già dall’anno 1965 che le Gallerie Costiere di Pirano organizzano l’ex tempore internazionale di pittura, a cui nel anno 1999, hanno aggiunto anche l’ex tempore internazionale di ceramica. Ad inizio settembre si possono vedere le opere esposte a Pirano in Piazza Tartini e nel Chiostro del Convento dei frati minori di San Francesco, e a Portorose nei magazzini del sale Monfort.

Giornate del patrimonio culturale europeo

Le linee guida fondamentali dell’evento culturale Giornate del Patrimonio culturale Europee (GDEKD) sono quelle di stimolare l'interesse pubblico alla tutela del patrimonio culturale e di presentare l'idea di uno spazio europeo comune e di un patrimonio culturale condiviso. Oggi, quest’evento è organizzato da 48 membri dai paesi europei. Il numero di partecipanti aumenta d’anno in anno. Lo scopo dell’Associazione degli amanti del patrimonio culturale e naturale "Anbot" di Pirano è la cura e la conservazione del patrimonio culturale e la sensibilizzare dell'opinione pubblica sull'importanza della sua tutela. 

Battesimo di Nettuno

Il Battesimo di Nettuno porta avanti la tradizione dei marittimi che battezzavano i marinai che attraversavano l'equatore per la prima volta. L’evento si svolge nel mese di settembre, sul molo principale di Pirano.

Fiera dell'antiquariato

Ogni quarto sabato del mese, l’associazione “Anbot” di Pirano organizza fiere d’antiquariato e artigianato. Tra le bancarelle potreste trovare degli oggetti interessanti per completare le vostre collezioni oppure qualche delizia gastronomica locale.

Festival del film sloveno

Il Festival del film sloveno è un evento culturale e d’affari - luogo d’incontro tra registi, pubblico professionale, partner d’affari e amanti dei film. È un evento annuale al quale per quattro giorni consecutivi si svolgono le proiezioni di lungometraggi, documentari e cortometraggi, oltre ad una serie di conferenze stampa, incontri professionali e d’affari; l’evento termina con la sontuosa cerimonia per la consegna del premio cinematografico Vesna.

Il premio Vesna simboleggia il potere della leggendaria protagonista del film omonimo, diretto da František Čap nel 1955. Oggi, il regista ceco rappresenta uno dei pilastri della storia del cinema sloveno ed è un esempio luminoso d’integrazione culturale europea e dell'apertura della produzione cinematografica slovena. Il festival collega i nuovi approcci della generazione giovane con la tradizione dei grandi nomi della storia del cinema sloveno, che è stato sempre parte dello spazio del cinema europeo.

Golden drum

Il Golden Drum è il festival internazionale della pubblicità che si svolge tradizionalmente a Portorose, nel mese d’ottobre.

Festival degli spumanti col mercatino di Natale e Capodanno

A dicembre, l’Ente per il turismo di Portorose organizza il Festival degli spumanti col mercatino di Natale e Capodanno. Il festival presenta produttori di spumanti nazionali e stranieri e spumanti. L’offerta degli spumanti è accompagnata da una ricca selezione gastronomica, preparata dalle mani di rinomati chef, che invitano a gustare diversi piatti istriani, come i tartufi, il prosciutto cotto nel pane, i fuzi e il baccalà, ma anche una varietà di dolci, la cioccolata calda e il vin brulè. L'offerta è completata dal mercatino di Natale e Capodanno con prodotti caserecci locali, come l'olio d'oliva, creme spalmabili, marmellate, miele, erbe aromatiche e artigianato artistico proveniente da tutta la Slovenia. È proprio l’evento perfetto per concedersi piccoli vizi e attenzioni.

Le festività di dicembre, la vigilia di Capodanno e il pomeriggio del nuovo anno

Ogni anno per le festività di dicembre, Portorose offre: numerosi eventi per bambini (l’Orchestra di san Nicolò, spettacoli di burattini ...) e per adulti (Concerto di Natale e Capodanno), bancarelle di Natale e Capodanno, la vigilia di Capodanno con musica in Piazza Tartini a Pirano, offerta gastronomica e fuochi d’artificio nel pomeriggio del 1° gennaio a Portorose.

Tuffo di Capodanno in mare

Dal 2005 il club sportivo SOKOL di Lubiana organizza un evento di massa a Portorose, che è il primo degli eventi del calendario sloveno. Si tratta del tradizionale tuffo di Capodanno in mare, che il primo giorno del nuovo anno (alle ore 14) attira sempre più partecipanti attivi, ma anche spettatori. Il bagno del nuovo anno ha anche una nota simbolica – simboleggia l’inizio di un nuovo anno in modo attivo, un po’ diverso, con un tuffo nel nostro mare pulito. Gli organizzatori animano la manifestazione anche col programma d’accompagnamento e provvedono al riscaldamento attivo con delle attrezzature molto interessanti. Il bagno nel mare la cui temperatura è in quel periodo di circa 10 ° C, ha effetti benefici sul benessere, sulla circolazione sanguigna e sul metabolismo, ha un effetto rinforzante e aumenta la soglia della suscettibilità alle diverse malattie.

On-line Booking
Alloggio
Arrivo Partenza
+386 (0) 5 674 22 20 booking@portoroz.si  
Offerta speciale