Luoghi a attrazioni a Isola - Portorose e Pirano

Il Parco archeologico di San Simone

Dopo la fondazione della colonia romana di Aquileia nel 181 a.C., gran parte dell’Istria passò sotto dominio romano. La romanizzazione si riflette soprattutto nell’insediamento intensivo delle zone costiere, nonché dell’entroterra. Una testimonianza di tale insediamento si trova a San Simone. Si tratta di una villa romana con rispettivo porto. I resti della lussuosa villa, del fabbricato annesso, nonché del porto più grande appartenente a quel periodo, furono scoperti sopra un territorio grande quattro ettari che insieme rappresentano una tra le più grandi proprietà in questa parte dell’Istria.

Il Parco archeologico di San Simone rappresenta un monumento culturale di importanza nazionale, dove è possibile visitare le mura restaurate dell’edificio residenziale che furono scoperte durante gli scavi nel XX secolo. Nella parte settentrionale si trova una parte del mosaico pavimentale ristrutturato appartenente alla zona residenziale, mentre a sud il corridoio che collega la villa con il suo porto. Nell’area retrostante sono stati trovati anche dei tratti della conduttura idrica che l’approvvigionava d’acqua.

È possibile visitare il sito con guida in lingua slovena, italiana, inglese e tedesca.


Scopri di più